QUADRO DELLA MADONNA DI CRIVELLI
-
Le Pergamene di Portesana
-
Catasto di Carlo VI, Lombardo Veneto, Cessato
-
Luigi Medici
-
Antonio da Trezzo

Arnaboldi-Gazzaniga
Il Fondo
Il fondo, proveniente dall’archivio del conte Bernardo Arnaboldi Gazzaniga costituisce una tra le fonti più interessanti del patrimonio di storia locale. 
Esso è costituito da un’unica cartella contenente 26 fascicoli ordinati cronologicamente, fatta eccezione per i fascicoli 8, 19 e 26, contenenti documenti ordinati per tema. 
Trattasi degli acquisti e delle provenienze di case e poderi in Trezzo ed Uniti, portati in dote dalla moglie Giovanna Marocco, a sua volta ereditati dalla mamma Giovannina Polti. [+ leggi tutto]



Regesto documenti
La cronologia dei documenti si riferisce al rogito originale. Il fondo ne raccoglie le copie.







8- 1814 22 dicembre
Rogito Ignazio Baroggi (Mi). Vendita di due sedimi di casa con orto, ed Oratorio posti nel Comune di Trezzo fatta dal Marchese Gaetano Olevano Confalonieri, procuratore dei Sig.ri Giuseppe Antonio e Pietro Rossetti, padre e figlio, ai Sig.ri Giuseppe, Domenico, Giovanni, fratelli Borromeo. Contiene tipo planimetrico del mappale 965 e parte del 966 con Oratorio unito sotto il titolo di S. Caterina, già patronato dei feudatari Cavenago, e orto al mappale 771.
1836 31 dicembre
Progetto divisionale Borromeo.
1857 27 agosto
Rogito Achille Marocco (Mi). Vendita fatta dal Sig. Giuseppe Borromeo al Sig. Bernardo
Marocco di un orto e casa posti nel Comune di Trezzo (mappali 966 e 771). In allegato
quattro trascrizioni e iscrizioni ipotecarie contro Borromeo Giuseppe, Rossetti Giuseppe
Antonio, Borromeo Domenico e Borromeo Giuseppe.












19- 1827 1 agosto
Ufficio di Conservazione delle Ipoteche di Milano. Stato di tutte le Trascrizioni ed Iscrizioni contro il fu Rossetti Giuseppe Antonio, il figlio Pietro e la Ditta “Giuseppe Antonio Rossetti”. Regesto di rogiti sull’acquisto della casa e diversi fondi Rossetti, già Cavenago, col peso vitalizio della Sig.ra Durini.
1827 13 ottobre
Tribunale di Prima Istanza Civile in Milano. Elezione, certificata dal notaio Giovanni Rosnati, dell’elezione dell’amministratore stabile e della delegazione dei creditori verso l’eredità beneficiata del fu Giuseppe Antonio Rossetti.
1832 23 luglio
Sentenza di Classificazione dei creditori Rossetti. Viene eletto amministratore della massa Giuseppe Marocco.
1835 9 gennaio
Notula professionale.
1835 19 dicembre
Istanza della Sig.ra Clara Adamoli, vedova di Giuseppe Antonio Rossetti, per il risarcimento della somma di controdote.
1835 19 dicembre
Liquidazione della vedova Rossetti.










Il Portale di Storia Locale è di proprietà del Comune di Trezzo sull'Adda (Milano) -  
Via Roma 5 - 20056 Trezzo sull'Adda (MI) - Tel. 02909331 - info@comune.trezzosulladda.mi.it